Appennino Modenese
Benvenuti nel sito ufficiale di informazioni turistiche
Salta il menu
Cultura Gastronomia Natura Sport
Emiliaromagnaturismo (apre una nuova finestra)
Serramazzoni

Tortelloni di Ricotta di mucca

La cucina di Serramazzoni è sempre stata considerata semplice perché fa uso esclusivo dei prodotti del territorio ed è frutto di poche elaborazioni, eppure rivela tocchi di grande creatività in molte ricette, spesso scaturite da necessità nutrizionali o da scarsa disponibilità e varietà delle materie prime, che hanno spinto le vecchie generazioni a utilizzarle o a metterle insieme in maniera originale.

ingredienti per 6 persone 
per il ripieno:
300 g di ricotta
250 g di bietole lessate 
100 g di Parmigiano grattugiato
10-15 g di prezzemolo fresco
un po' di sale
noce moscata
per la sfoglia
600 g di farina 
6 uova

preparazione
Si inizia facendo lessare le bietole in acqua salata. 
Mentre cuociono, si può preparare l'impasto della sfoglia, lavorando 6 etti di farina e 6 uova. 
Il procedimento è quello classico per la preparazione della sfoglia: si mette la farina a fontana su un tagliere di legno, al centro si rompono le uova e si inizia ad unire la farina, cominciando dall'interno. 
Non dimenticare di aggiungere un pizzico di sale, quindi cominciare ad impastare, e lavorare con le mani finchè non si ottiene una pasta liscia ed elastica. Quindi ricoprire il panetto della sfoglia con un canovaccio e lasciar riposare almeno mezz'ora
Intanto si può preparare il ripieno dei tortelloni. 
Si mette in una teglia la ricotta: è essenziale che sia di ottima qualità, non acquosa. Si aggiungono le bietole cotte, ben strizzate dall'acqua e pestate fini-fini, il prezzemolo rigorosamente tagliato a coltello, il sale e la noce moscata. Con l'aiuto di un cucchiaio di legno si amalgama bene il tutto e si aggiunge abbondante formaggio Parmigiano-Reggiano.

Si mette da parte il ripieno e si torna alla sfoglia, che andrà tirata con il mattarello. Non deve essere troppo sottile, perchè altrimenti i tortelloni potrebbero rompersi durante la cottura. Va stesa in uno strato omogeneo, tagliata a strisce e quindi a quadretti di 6-7 centimetri di lato. I quadretti vanno coperti con un telo perchè la pasta non si asciughi troppo. Quindi si iniziano a formare i tortelloni, mettendo una noce di ripieno al centro del quadretto di pasta, unendo i due estremi a formare un triangolo e girando all'ingiù le due estremità, che dovranno essere sovrapposte e fissate con una leggera pressione delle dita perchè si chiudano.

La cottura dei tortelloni di ricotta è molto rapida: si buttano nell'acqua bollente e salata e si raccolgono con un mestolo forato, per evitare che si rompano, dopo 2/3 minuti. 
Una volta si usava condire questa pasta ripiena con il ragù di carne oppure con lardo e pomodoro. Oppure si possono condire con burro e salvia fresca. 



Scheda aggiornata il 05/05/15 (130006800)

A cura della Redazione Locale di SERRAMAZZONI
Piazza T.Tasso n. 7 - 41028 Serramazzoni (MO)
Tel. 0536/952202 - Fax 0536/954665
Email: puntoinfoserra@libero.it

Scheda 5 di 6     � Inizio   < Indietro   Avanti >   Fine � 

Ricerca Avanzata

itinerando in natura W

MTB Appennino

Parco del Frignano

Valli del Cimone

un mare di sapori 2010

Parco di Santa Giulia

Redazione Centrale presso l'Ufficio Stampa della Provincia di Modena
info.appenninomodenese@provincia.modena.it

©2007 Appennino Modenese